Lo Specchio

Lo Specchio Magico

Specchio Nero

Tu sei Tutto
e tutto è parte di Te

Esistono tre tipi di specchi:
– quello comune
– lo Specchio Magico
– il Mago stesso

Il primo lo si conosce bene
ma lo si usa male:
per vanità, per cercare i propri difetti,
o per vedere quanto si è invecchiati.
Si potrebbe usare meglio
se si avesse semplicemente il coraggio
di guardarsi negli occhi.

Lo Specchio Magico è un’altra storia invece:
tutti ne parlano, ma pochi sanno usarlo veramente.
Spesso si tratta di uno Specchio Nero
– non per forza in Ossidiana come si crede –
che funge da Portale verso altre dimensioni della
Coscienza
dalle quali è effettivamente possibile contattare
le parti più profonde di sè.
E non solo.

Da quelle dimensioni è anche possibile
evocare forme pensiero
– chiamate anche Energie, Entità o Archetipi
per i propositi del Mago.

Infine come c’è il Mago
che merita una trattazione a parte.

X

Quando prende pienamente Coscienza di sè
Egli diventa il Centro di Tutto:
di tutto il suo Mondo
e come tale Egli vi si relaziona:

osservando tutto come parte di sè

trattando tutto come parte di sè

agendo sempre e soltanto
come ritiene più opportuno
secondo la sua morale.

I commenti sono chiusi.