Occhio di Gatto

Occhio di Gatto

Proprietà dell’Occhio di Gatto in Cristalloterapia

L’Occhio di Gatto è una pietra abbastanza rara e più costosa dei suoi “parenti gatteggianti” (Occhio di Tigre e Occhio di Falco).
L’effetto di “gatteggiamento” nasce proprio dal nome di questa pietra: è l’ipnotico luccichìo dovuto alla presenza di fibre parallele alla struttura cristallina che rende affascinante e luminosa questa pietra.
Questa pietra infatti è sempre stata considerata un Talismano in passato, capace di proteggere, donare ricchezza e fascino. Ricorda però che nessuna pietra lavorerà al posto tuo: la volontà personale di cambiamento è sempre un elemento fondamentale!

Se vuoi approfondire la Cristalloterapia
iscriviti al mio CORSO con lezioni private!

Caratteristiche

Composizione: Bissido di Silicio con intrusioni cristalline aghiformi
Famiglia: Quarzi (Ossidi)
Processo litogenetico: Metamorfico
Sistema cristallino: Trigonale
Colore: Grigio con riflessi di “gatteggiamento
Chakra: 1° e 6° (Muladhara e Ajna)
Elemento: Terra e Acqua
Divinità associate: Bastet, Freya, Afrodite, Venere, Artemide, Diana, Selene, Lilith, Oshun
Uso in Cristalloterapia: Fascino, Denaro, Fiducia in sè stessi, Bellezza, Magia
Sognare l’Occhio di Gatto o esserne attratti: Desiderio di essere riconosciuti nella società; voglia di sedurre una persona attraente o di esserne sedotti; desiderio di potere; necessità di prendersi cura del proprio aspetto esteriore.

Forse non lo sapevi, ma GEA realizza
gioielli fatti a mano
con Occhio di Gattoo

Benefici dell’Occhio di Gatto sul Corpo

La leggenda vuole che questa pietra migliori la vista, proprio per la sua analogia con la vista notturna dei gatti.
Ma la vera funzione dell’Occhio di Gatto è quella di far sì che la persona si valorizzi prendendosi cura del suo corpo. Essa infatti è una pietra legata a Bastet, dea alla sensualità ed alla sessualità.

Benefici dell’Occhio di Gatto sulla Mente e le Emozioni

L’Occhio di Gatto aiuta a fare chiarezza mentale e a ragionare con lungimiranza, prestando maggiore attenzione ai dettagli. E’ infatti una pietra che lavora bene a livello mentale, migliorando la memoria e la concentrazione, allontanando i pensieri disturbanti e stimolando l’intuizione.
Aumenta la fiducia in sè stessi e nelle proprie capacità, agevolando così l’affermazione personale nella carriera e nelle relazioni, grazie anche all’apporto di un certo fascino e all’aprtura a nuove esperienze.

Benefici dell’Occhio di Gatto sullo Spirito

L’Occhio di Gatto è stato a lungo considerato la pietra degli maghi e dei mistici in quanto aumenta le capacità psichiche.
E’ però una pietra adatta anche ai guaritori in quanto dona una visione chiara del disturbo da trattare e al contempo protegge l’aura dalle influenze negative. La sua alta energia vibrazionale infatti dissipa le energie disarmoniche dall’ambiente, proprio come fanno i gatti passeggiando per casa.

Leggende sull’Occhio di Gatto

L’Occhio di Gatto è da sempre la pietra associata alla dea Bastet.
Con esso infatti in Egitto venivano creati amuleti protettivi dagli spiriti maligni e talismani per donare fascino, sensualità e potere di persuasione.
Per molto tempo si è anche creduto che questa pietra fosse in grado di salvare dalla morte, forse in relazione alla credenza delle sette vite del gatto.
Sempre in riferimento a gatti, si pensava che donasse una miglior vista notturna per via del fatto che i felini sono animali che vedono molto bene al buio.

Come Talismano l’Occhio di Gatto veniva anche nascosto assieme al denaro in quanto si credeva moltiplicasse la ricchezza.
Questa pietra veniva usata anche dai maghi e dai chiaroveggenti per il suo potere di potenziare le doti psichiche.

Purificazione e ricarica Occhio di Gatto

Per purificare l’Occhio di Gatto vi consiglio di lasciarlo appoggiato su del sale grosso per un giorno intero, oppure di metterlo a contatto con la Terra. In questo modo scaricherà tutte le vibrazioni accumulate e si riequilibrerà naturalmente.
In alternativa potete risciacquarlo sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatelo bene e lasciatelo uno o più giorni all’aria aperta, meglio se esposta direttamente ai benefici raggi lunari.
Se vuoi saperne di più, leggi il mio articolo in cui spiego in modo completo tutte le fasi della purificazione e ricarica delle pietre.

[Torna al menù di Cristalloterapia]

Magia della Terra non usa nessun social
pertanto se vuoi restare aggiornata/o sulle attività

I commenti sono chiusi.