Granato

Granato

Proprietà del Granato in Cristalloterapia

Il nome Granato deriva dal latino “Granatus” (grano), probabilmente con riferimento al “Malum granatum” (Melograno), pianta con semi rossi di forma e colore simili ai cristalli del minerale, di cui parleremo più avanti nel capitolo delle leggende.
E’ una pietra delle migliori pietre protettive in quanto legata all’Elemento Fuoco. Il suo potere è quindi trasformativo, e serve per spezzare le catene degli schemi ricorsivi.
Ricorda che nessuna pietra lavorerà al posto tuo: la volontà personale di cambiamento è sempre un elemento fondamentale!

Se vuoi approfondire la Cristalloterapia
iscriviti al mio CORSO con lezioni private!

Caratteristiche

Composizione: Nesosilicato di Alluminio ed altri elementi che danno luogo a diverse varietà di Granato
Famiglia: Granati
Processo litogenetico: Metamorfico
Sistema cristallino: Cubico
Colore: Rosso scuro, ma esiste anche una varietà Verde
Chakra: 1° (Muladhara)
Elemento: Fuoco
Divinità associate: Brigit, Persefone, Ecate, Kali, Hel, Sekhmet, Lilith, Morrigan, Ade, Plutone
Uso in CristalloterapiaProtezione, Forza di volontà, Coraggio, Spezzare dinamiche inconsce
Sognare il Granato o esserne attratti: Bisogno di protezione; forte desiderio sessuale; necessità di coraggio per cambiare un aspetto della propria vita; dinamica costrittiva da spezzare.

Forse non lo sapevi, ma GEA realizza
gioielli fatti a mano
con
Granato Piropo

Benefici del Granato sul Corpo

Stimola il metabolismo, il Granato migliora la circolazione sanguigna, rafforza il sistema immunitario e quello vascolare.
Accelera inoltre la guarigione delle ferite e facilita l’assimilazione delle sostanze nutritive in generale.
 Contribuisce a liberare da inutili tabù ed inibizioni, rendendo più ricca la vita sessuale ed aiutando nei casi di impotenza.

Ti consiglio però di leggere questo articolo che ho scritto a riguardo, per comprendere bene il senso della Cristalloterapia usata a livello fisico.

Benefici del Granato sulla Mente e le Emozioni

Il Granato aiuta a liberarsi dai condizionamenti passati e ad iniziare una nuova vita mettendo in pratica le nove idee.
Potenzia l’energia mentale e sviluppa efficienza ed attenzione.
 Essendo una pietra collegata con il chakra della radice, è raccomandata per coloro che tendono ad avere la testa tra le nuvole o a essere poco radicati nella realtà materiale.

Benefici del Granato sullo Spirito

Il Granato promuove la Forza di Volontà, la fiducia in sè stessi e la gioia di vivere. Dona la capacità di considerare gli ostacoli come sfide fondamentali per la propria crescita ed il raggiungimento della felicità.

Infonde coraggio, speranza ed ottimismo davanti alle dure sfide della vita. Nel mito di Persefone infatti la simbologia del Granato compare proprio come ponte tra il mondo terreno (conscio) e quello infero (inconscio).

Leggende sul Granato Piropo

Nel Medioevo il Granato veniva chiamato col nome di “Carbonchio“, la leggendaria pietra che risplende al buio e dona luce e speranza alle anime che si trovano nell’oscurità, oltre a preservare dalle malattie degli occhi e dalla peste.

Era considerata anche la pietra degli eroi, cioè era dedicata a coloro che erano in grado di sopportare dure prove per dimostrare il loro coraggio: infatti il Granato ha un aspetto insignificante quando è grezzo, ma diventa luminoso e splendente se lavorato e lucidato: rappresenta dunque una metafora della trasformazione e della crescita dell’individuo.

Durante le guerre, si usava incastonarlo sugli scudi e sull’impugnatura delle spade come protezione dalle ferite in battaglia.
 Si credeva inoltre proteggesse dai morsi velenosi e veniva usato per fermare il sanguinamento di ferite.
In oriente il Granato veniva utilizzato per proteggere il suo possessore dal malocchio, respingendolo al mittente. Si credeva inoltre avesse il potere di respingere le entità maligne.

Abbiamo infine notizia del Granato – sottoforma di Melograno – anche nel mito di Persefone e Ade, che offre un importante spunto di riflessione sulle caratteristiche particolari di questa pietra. Essa è infatti uno dei simboli del mondo infero di Ade/Plutone, e con esso possiamo infatti discendere nei meandri della nostra psiche a caccia di quelle dinamiche autosabotanti di cui vogliamo liberarci, spesso dovute a traumi emotivi.

Purificazione e ricarica Granato Hessonite

Per purificare il Granato vi consiglio di lasciarlo appoggiato su del sale grosso per un giorno, oppure di metterlo a contatto con la Terra per scaricare tutte le vibrazioni accumulate e riequilibrarsi.
In alternativa potete risciacquarlo sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatelo bene e lasciatelo uno o più giorni all’aria aperta, meglio se non esposta direttamente ai raggi solari.
Se vuoi saperne di più, leggi il mio articolo in cui spiego in modo completo tutte le fasi della purificazione e ricarica delle pietre.

[Torna al menù di Cristalloterapia]

Magia della Terra non usa nessun social
pertanto se vuoi restare aggiornata/o sulle attività

I commenti sono chiusi.