Ematite

Ematite

Proprietà dell’Ematite in Cristalloterapia

Il nome Ematite deriva dal laino Haematites e dal greco Haimatítes che significa “pietra sanguigna“.
Il richiamo al sangue nel suo nome è dato dal fatto che, nonostante il colore argenteo, durante la lavorazione produce residui di polvere di color rosso sangue.

Legata all’Elemento Fuoco, è apportatrice di energia e forza maschile, coraggio, forza di volontà.
L’Ematite è infatti una pietra legata alle energie terrene e al sangue, per questo motivo lavora molto sul piano fisico. Aiuta a rafforzare l’istinto di sopravvivenza e migliora la circolazione sanguigna.
Ricorda però che nessuna pietra lavorerà al posto tuo: la volontà personale di cambiamento è sempre un elemento fondamentale!

Se vuoi approfondire la Cristalloterapia
iscriviti al mio CORSO con lezioni private!

Caratteristiche

Composizione: Ossido di Ferro
Famiglia: Ossidi
Processo litogenetico: Magmatico o Metamorfico
Sistema cristallino: Trigonale
Colore: Grigio argenteo
Chakra: 1° (Muladhara)
Elemento: Fuoco
Divinità associate: Sekhmet, Hel, Kali, Ares, Marte, Efesto, Vulcano
Uso in CristalloterapiaRadicamento, Circolazione sanguigna, Protezione, Rafforzamento dell’aura
Sognare l’Ematite o esserne attratti: Necessità di radicamento; possibili problemi di salute; bisogno di protezione da persone o entità; carenza di Ferro.

Forse non lo sapevi, ma GEA realizza
gioielli fatti a mano
con Ematite

Benefici dell’Ematite sul Corpo

L’azione principale dell’Ematite avviene a livello fisico. E’ indicata contro le infezioni del sangue e per disintossicare l’organismo, in quanto determina una migliore ossigenazione di tutti i tessuti e quindi un miglioramento generale delle condizioni di salute.

L’Ematite migliora l’assimilazione del Ferro da parte dell’intestino tenue e stimola la produzione di globuli rossi. Risulta quindi molto utile in caso di anemia.
Allevia il dolore ed assorbe le impurità di reni, fegato e milza.
E’ infine utile in caso di eccessiva stanchezza o pigrizia in quanto riattiva il primo chakra.

Ti consiglio però di leggere questo articolo che ho scritto a riguardo, per comprendere bene il senso della Cristalloterapia usata a livello fisico.

Benefici dell’Ematite sulla Mente e le Emozioni

L’Ematite conferisce dinamismo e vitalità, rafforzando la voglia di vivere e la forza di volontà.
Dona fermezza mentale e disciplina, eliminando così le dispersioni. Riporta quindi coi piedi per terra i sognatori, aiutandoli a rimanere concentrati sul mondo reale.

Spinge a prendersi cura dei propri bisogni fondamentali e a lottare per il proprio benessere fisico. Aiuta a guardare ai problemi con una maggior concretezza, portando ad analizzare le questioni in un’ottica meno ansiogena. E’ infatti utile anche in caso di attacchi di panico e di ansia.

Benefici dell’Ematite sullo Spirito

L’Ematite – secondo la mistica Katrina Raphaell – è la pietra per la connessione con l’Anima della Terra (Chakra Terra-Stella). E’ quindi consigliata per quelle persone molto mentali e poco concrete.
Pietra ferrosa collegata a Marte, funge da schermatura per l’aura. La presenza di Ferro infatti scaccia tutte le entità nocive e protegge chi la porta con sè. E’ infatti spesso utilizzata nei Trattamenti di Cristalloterapia per schermarsi dalle energie della persona trattata.

Leggende sull’Ematite

Il nome Ematite significa “Pietra del sangue” e deriva dal greco “Haimo” (Sangue).
Era infatti già utilizzata a fini terapeutici nell’antico Egitto, presso i Babilonesi e durante il Medioevo per stimolare la produzione del sangue ed accelerare la coagulazione delle ferite.
La leggenda lega l’Ematite al sangue perchè un tempo la si collocava sui feriti di guerra per togliere loro il dolore, e rimaneva così macchiata di sangue.

Nel mondo antico veniva usata come amuleto contro la pazzia e per vincere i processi.
Sotto il nome di Eliotropio (associato poi al Diaspro Sanguigno) era invece portata dai ladri perchè si riteneva rendesse invisibili. Naturalmente non si intende l’invisibilità fisica quanto una dote del non farsi notare.

E’ a volte conosciuta come “Rosa di ferro” quando i cristalli assumono l’aspetto di un fiore metallico.

Purificazione e ricarica Ematite

Per purificare l’Ematite vi consiglio di lasciarla appoggiata su del sale grosso per un giorno intero, oppure di metterla a contatto con la Terra per scaricare tutte le vibrazioni accumulate e riequilibrarsi.
In alternativa potete risciacquarla sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatela bene e lasciatela uno o più giorni all’aria aperta, meglio se non esposta direttamente ai raggi solari.
Se vuoi saperne di più, leggi il mio articolo in cui spiego in modo completo tutte le fasi della purificazione e ricarica delle pietre.

[Torna al menù di Cristalloterapia]

Magia della Terra non usa nessun social
pertanto se vuoi restare aggiornata/o sulle attività

I commenti sono chiusi.