Fama

Fama

La fama è la carota di ogni epoca
appesa davanti a mandrie di asini.
E’ ovvio quindi che la fama
è strettamente connessa alla fame:

di successo, di possedimenti,
di soldi e di sesso.
Il tutto attraverso la notorietà:
nient’altro che importanza di sè.

Giusta? Sbagliata?
Non siamo qui per giudicare:
ognun selga per sè.

Dopotutto è anche abbastanza normale
voler trovare il proprio posto nel mondo.
Il problema sorge infatti quando il mondo
è manipolato da un’ideologia di massa
studiata a puntino per consumare.
Consumare qualsiasi cosa.

Non che un tempo comunque non si ricercasse la fama:
essa portò infatti Re e capi tribù a compiere grandi imprese
glorificandosi per restare nella storia;
poi vennero gli imperi
e infine gli imperi economici odierni.
Insomma, con la razza umana non se ne esce mai,
c’è sempre un pretesto per voler diventare “qualcuno”.

Il contrario della fama è l’umiltà

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.